Un corridoio per gli anfibi


Con l’innalzamento delle temperature di fine inverno e con l’arrivo delle prime piogge la migrazione verso le aree umide, utilizzate come siti riproduttivi da rospi e altri anfibi, ha inizio.
Come negli ultimi 4 anni, staff e volontari della palude brabbia, si sono impegnati nella posa di barriere mobili che convogliano gli anfibi all’interno dei due sottopassi sulla strada provinciale in comune di Bregano.

Perchè tutto questo lavoro?

Gli anfibi, così come tutti gli animali selvatici, per vivere devono necessariamente spostarsi alla ricerca di cibo, acqua, siti per riprodursi….
Durante questi spostamenti, molto spesso, sono costretti ad attraversare strade trafficate e altre barriere antropiche: è così che ogni anno si compie la strage di migliaia di anfibi schiacciati dalle auto.

Da questa premessa il progetto Life TIB, concluso nel 2015, ha lavorato con la  finalità di creare connessioni ecologiche attraverso opere di deframmentazione (come i sottopassi) finalizzate al miglioramento del corridoio verde che va dalle prealpi alla Valle del Ticino.

Grazie a queste opere molti anfibi e mammiferi hanno così potuto spostarsi in sicurezza da un’area verde all’altra evitando tra l’altro potenziali danni agli automobilisti.