A Varese nasce il “Gruppo Rondini” coordinato dalla Lipu


Non solo rondini

A Varese nasce il “Gruppo rondini” per volontà della Lipu: non solo rondini in verità, ma anche rondoni e balestrucci sono all’attenzione di un team di volontari che si sono riuniti per far conoscere e tutelare queste tre specie, attraverso attività di divulgazione, didattica, monitoraggi, attività istituzionale e sensibilizzazione dei cittadini.

Circa trenta volontari, di cui molti già attivi da tempo con azioni di sensibilizzazione e divulgazione, si sono ora riuniti per volontà della Lipu con l’intento di coordinare le attività in modo ancora più capillare su tutto il territorio varesino, da nord a sud.

 

Azioni concrete

Alcuni esempi delle attività portate avanti sono la partecipazione a convegni su scala nazionale, come quelli di Livorno e Firenze su “Architetture e fauna selvatica”, per portare all’attenzione di architetti ed esperti soluzioni architettoniche adottate sul territorio varesino da privati ed enti pubblici per ospitare rondoni.

Importante anche l’attività istituzionale: sono stati contatti tutti i 139 Comuni della provincia di Varese per far adottare la Delibera salva-rondini, un provvedimento amministrativo in grado di evitare che i nidi siano danneggiati in primavera, periodo di riproduzione: ad oggi sono circa 20 i Comuni che adottato la delibera.

Ad Angera poi è presente un gruppo particolarmente attivo che, con il supporto del Comune, si occupa di effettuare il monitoraggio e censimento dei nidi, presenti in gran numero nelle case situate nel centro cittadino.

Anche la didattica con le scuole rappresenta un ambito importate, con il coinvolgimento dei bambini nelle attività di riconoscimento e monitoraggio nidi. In questo ambito alcuni dei membri del gruppo portano avanti da diversi anni esperienze molto interessanti: ora l’intento è di trovare un’azione coordinata e ancora più capillare per coprire tutta la Provincia. 

In progetto anche incontri divulgativi per far conoscere e apprezzare queste creature meravigliose, con l’intervento di ornitologi, architetti ed esperti sul tema.

 

Per informazioni sulle attività e su come partecipare:

Referente Costante Cavallaro

tel. 347 1132164

gallarate@lipu.it